Sensibilizzare attraverso il gioco

Nella giornata di venerdì 3 giugno i ragazzi del Leo Club Busca e Valli hanno coinvolto alcune classi della scuola elementare di Caraglio in una mattinata di riflessione sulla disabilità attraverso il gioco “Let’s Play Different”.

Tale gioco, creato all’interno del progetto nazionale di sensibilizzazione alla diversità Kairòs , è molto simile al classico Gioco dell’Oca e prevede una serie di prove di abilità (riempire un bicchiere d’acqua bendati, scrivere il proprio nome indossando un guantone da cucina, pronunciare un nome al contrario, ecc...) che permettono ai giocatori di sperimentare in prima persona le difficoltà proprie delle disabilità di tipo motorio creando una cosiddetta “contaminazione positiva”.

Attraverso queste piccole sfide i ragazzi del Leo Club, aiutati dalla presidente Lions Elisabetta Tremolanti e dalla vice sindaco Paola Falco, hanno potuto mostrare ai loro giovani compagni di gioco come la diversità, che spesso trasforma in una sfida anche i gesti più semplici e quotidiani, non sia un limite, bensì una risorsa.

Di fronte all’ entusiasmo dimostrato dai bambini i soci del Leo Club hanno deciso di donare alla scuola due scatole del gioco per permettere agli insegnanti di continuare la campagna di sensibilizzazione anche il prossimo anno scolastico, mentre loro saranno impegnati a portare avanti il progetto in altre scuole della provincia.

Nella foto (da sinistra):

Roberta Levet (socia del Leo Club),
Gabriella Mellano (maestra),
Patrizia Lerda (maestra),
Serenella Rovera (maestra),
Mirella Ramonda (maestra) e
Daniele Armando (Presidente del Leo Club).